Venite a Me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e Io vi ristorerò

«Svègliati, o tu che dormi,
déstati dai morti
e Cristo ti illuminerà». (Efesini 5, 14)

 photo 2 jpg 3 jpg baby-jesus-christmas-nativity-wallpapers-1024x768_zpsfc4yzfyr.jpg

Inizio del Vangelo secondo Giovanni, l’apostolo dell’Amore *_* :

1 In principio era il Verbo,
il Verbo era presso Dio
e il Verbo era Dio.
2
Egli era in principio presso Dio:
3
tutto è stato fatto per mezzo di lui,
e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che
esiste.
4
In lui era la vita
e la vita era la luce degli uomini;
5
la luce splende nelle tenebre,
ma le tenebre non l’hanno accolta.
6
Venne un uomo mandato da Dio
e il suo nome era Giovanni.
7
Egli venne come testimone
per rendere testimonianza alla luce,
perché tutti credessero per mezzo di lui.
8
Egli non era la luce,
ma doveva render testimonianza alla Luce.
9
Veniva nel mondo
la Luce Vera,
quella che illumina ogni uomo.
10
Egli era nel mondo,
e il mondo fu fatto per mezzo di lui,
eppure il mondo non lo riconobbe.
11
Venne fra la sua gente,
ma i suoi non l’hanno accolto.
12
A quanti però l’hanno accolto,
ha dato potere di diventare figli di Dio:
a quelli che credono nel suo nome,
13
i quali non da sangue,
né da volere di carne,
né da volere di uomo,
ma da Dio sono stati generati.
14
E il Verbo si fece carne
e venne ad abitare in mezzo a noi;
e noi vedemmo la sua gloria,
gloria come di unigenito dal Padre,
pieno di grazia e di verità.
15
Giovanni gli rende testimonianza
e grida: «Ecco l’uomo di cui io dissi:
Colui che viene dopo di me
mi è passato avanti,
perché era prima di me».
16
Dalla sua pienezza
noi tutti abbiamo ricevuto
e grazia su grazia.
17
Perché la legge fu data per mezzo di Mosè,
la grazia e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo.
18
Dio nessuno l’ha mai visto:
proprio il Figlio unigenito,
che è nel seno del Padre,
lui lo ha rivelato.

 photo mary-baby-jesus-angles_zpsskce2afm.jpg

Come Evitare Confessioni e Comunioni Sacrileghe!

                       

                             Vademecum contro la Confessione e Comunione sacrileghe

(ogni cristiano non tiepido ha il dovere di stampare e diffondere!)
Oggi più di sempre gli apostoli ci mettono in guardia:
“chiunque in modo indegno mangia il pane o beve il calice del Signore, sarà reo del corpo e del sangue del Signore. Ciascuno, pertanto, esamini se stesso e poi mangi di questo pane e beva di questo calice; perché chi mangia e beve senza riconoscere il corpo del Signore, mangia e beve la propria condanna.” (Prima lettera ai Corinzi 11, 27-29)

Carissimi fratelli e sorelle in Cristo, meditiamo e diffondiamo questo vademecum per evitare di offendere gravemente il Cuore Sacro del nostro Salvatore accostandoci indegnamente ai santissimi sacramenti del Perdono e dell’Eucarestia.
Troppi cristiani rischiano l’inferno! (questo misconosciuto e miscreduto, ma tremendo, biblico e realissimo pericolo!) e feriscono gravemente il Cuore del nostro Signore, senza nemmeno rendersene conto!
Per ricevere in modo degno e non sacrilego il Cuore del Nostro Dio, nella Sacra Comunione, dobbiamo tutti essere:

– 1. In Grazia (ossia non in peccato mortale. Dobbiamo prima confessarci, con sincero pentimento e proponimento di non ricadere, se abbiamo infranto uno solo dei dieci comandamenti, o praticato spiritismo, predizioni del futuro, adulterio, aborto, menzogne, affiliazioni a massoneria o altre sette e sessualità cattiva (altra grande misconosciuta: abusare del dono del sesso in amore e dono totale, praticandolo per lussuria al di fuori del santo matrimonio e del disegno di procreazione del nostro Creatore.
Non facciamoci ingannare: Dio non è soggetto alle mode dei tempi: “Egli è lo stesso ieri, oggi e sempre!”)
Se siamo separati o divorziati possiamo e dobbiamo attingere al fiume di grazie spirituali di una santa Messa ben partecipata, comunicando alla mensa del pane della Parola di Dio, spezzato per noi dal Sacerdote e al momento della comunione, possiamo fare la comunione spirituale, ricevendo Gesù spiritualmente nel nostro cuore, ma NON dobbiamo commettere il sacrilegio di ricevere la sacra Comunione.
Non trattiamo con disprezzo Dio, che ha sancito l’indissolubilità del matrimonio per bocca di Gesù in persona: “Egli disse loro: «Chiunque manda via sua moglie e ne sposa un’altra, commette adulterio verso di lei; e se la moglie ripudia suo marito e ne sposa un altro, commette adulterio” (Marco 10, 11-12) / “Allora gli si avvicinarono alcuni farisei per metterlo alla prova e gli chiesero: «È lecito ad un uomo ripudiare la propria moglie per qualsiasi motivo?». Ed egli rispose: «Non avete letto che il Creatore da principio li creò maschio e femmina e disse: Per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una carne sola? Così che non sono più due, ma una carne sola. Quello dunque che Dio ha congiunto, l’uomo non lo separi». Gli obiettarono: «Perché allora Mosè ha ordinato di darle l’atto di ripudio e mandarla via?». Rispose loro Gesù: «Per la durezza del vostro cuore Mosè vi ha permesso di ripudiare le vostre mogli, ma da principio non fu così. Perciò io vi dico: Chiunque ripudia la propria moglie, se non in caso di concubinato, e ne sposa un’altra commette adulterio». (Matteo 19, 3-9).

– 2. In Amore di Dio e del prossimo: Non dobbiamo avere odio per nessuno (nella volontà: il cuore non possiamo comandarlo, ma con la volontà sincera dobbiamo perdonare e pregare il bene di chi ci ha fatto del male. Non possiamo accostarci al Cuore di Dio che è Amore e Perdono, se non vogliamo noi stessi perdonarci o farci perdonare da chi abbiamo offeso).

– 3. In fede: (dobbiamo credere che stiamo per ricevere Dio in persona e il Suo Amore salvifico, nell’Ostia consacrata: se in cuor nostro dubitiamo di questo o di altri dogmi di fede, dobbiamo prima parlarne con un direttore spirituale e pregare lo Spirito Santo per il dono della fede piena e senza eresie).
– 4. In sommo rispetto e gratitudine: dobbiamo rispettare il digiuno eucaristico (almeno 1 ora prima non dobbiamo bere o mangiare nulla, a parte l’acqua. (almeno 15 minuti prima, se si è molto malati). Per non far trovare al Signore nell’Eucarestia, uno stomaco pieno di materiale in digestione). Trattiamo il Signore da Signore!
Anche se è tragicamente permessa (per colpa della massoneria ecclesiastica) la comunione nella mano (che è una profanazione!), chiediamoci: “quanto rispetto e devozione dimostro al Dio altissimo che mi si dona in cibo, se lo ricevo come fosse un cracker?!
Se cadesse il velo dai miei occhi e potessi vederlo in tutta la Sua gloria che fa prostrare a terra gli angeli, Lo riceverei davvero come fosse una patatina fritta, o piuttosto con la massima devozione, in ginocchio e senza mani?
E quanto devo fermarmi, dopo, a ringraziarLo nel mio cuore, pregandolo di perdonare le mie mancanze e colpe passate, Amandolo pieno di gratitudine, adorandolo in silenzio e chiedendogli di trasformarmi in un suo vero seguace? (invece di andarmene come niente fosse, o peggio, fermarmi in chiesa a chiacchierare, appena il sacerdote conclude la sacra Messa).
Accostiamoci al confessionale con regolarità, come una casa e un corpo fisico vanno con regolarità lavati da polvere e sporco. E facciamolo con fede, buon esame di coscienza basato sui dieci comandamenti e sul vangelo, con sincero pentimento, e sincero proposito di non ricadere. E volontà di riparazione al male fatto.
E solo dopo uniamoci in Amore al Dio-Amore che si fa cibo di Vita eterna per noi.

Altrimenti, ci avvertono i santi, se ci confessiamo come fosse un andare in lavanderia, senza vero pentimento, o peggio se non ci confessiamo mai o di rado, o se andiamo a ricevere il Cuore di Cristo-eucarestia senza il sacro rispetto a Dio dovuto, trattiamo Cristo da re finto, da re da burla, come i soldati romani lo trattarono 2000 anni fa, vestendolo da re, coronandolo di spine, inginocchiandosi

davanti a Lui salutandolo come un re, per deriderlo, e poi lo prendevano a schiaffi, sputi e bastonate sul suo sacro capo!
Trattiamo il nostro Salvatore, da Vero Re dei re!
Basta con l’”ateismo cristiano”!

Diffondete, per la nostra e vostra salvezza eterna, e affinché il Cuore del nostro Dio, crocifisso e risorto per Amor nostro, sia consolato e onorato!

 

Le profezie di Matthias Stormberger (e la III Guerra Mondiale)

e dopo le boiate passiamo ad un argomento di quelli belli inquietanti: profeti e profezie…

Mesi fa ho “scoperto” un veggente bavarese vissuto nel 1800, (di “professione” vaccaro), delle cui predizioni ci sono rimasti pochi frammenti, per lo più perchè i suoi scritti furono bruciati da Hitler, che non gradì molto trovarvi la previsione della sua caduta.

Stiamo parlando di Matthias Stormberger

Matthias Stormberger

è un veggente tanto chiaro e preciso nelle sue profezie, quanto praticamente misconosciuto in Italia e in gran parte del mondo.

Non ho trovato un singolo sito italiano che ne parlasse esaurientemente, per cui, modestamente, ho deciso di provvedere.

*(aggiornamento del 12/1/2009: mi ha fatto piacere scoprire che ora un paio di siti (truveo e mefeedia) pubblicano il video che ho messo on Tube e/o la MIA traduzione di cui sotto. Mi avrebbe fatto più piacere se avessero almeno citato la fonte , ma queste sono eleganze squisitamente non-italiane, per cui non mi meraviglia. basta che la sostanza, le profezie del nostro, siano diffuse )*

**aggiornamento n. 2 (Dicembre 2009):
un consiglio a tutti quelli che odiano i “furbetti dell’asilo”
(più che “quartierino”):
ci sono siti, come “videomisteri”, che hanno l’abitudine di copiare materiale da altri blog (come il mio), totalmente e di sana pianta (video e immagini comprese), senza nemmeno citare la fonte, anzi spacciando il materiale per proprio.
Questa scorrettezza da ritardati infantili di solito mi fa solo sorridere di compassione, ma non quando viene compiuta da siti che ospitando banner pubblicitari guadagnano dal numero delle visite ricevute (a differenza di blog senza fini di lucro come il presente).
Se non volete contribuire a far guadagnare soldi a chi, come “VideoMisteri”, è interessato solo ad ottenere cliccate, con materiali totalmente rubati qua e là, evitate di andarci**

Intanto ho messo un bel video su Youtube, perchè anche lì non esistevano contributi in italiano che ne parlassero.

Sentite un po’… inquietante…

 

 

E a seguire posto la mia traduzione da un sito in inglese che parla di questo mistico in modo molto esauriente.

** SOME RIGHTS RESERVED **

il testo e alcuni contenuti di questo blog sono protetti da licenza di attribuzione – non commerciale – non opere derivate – se volete servirvene siete pregati di citare la fonte, non modificare i contenuti E SOPRATTUTTO NON POSTARLI SU SITI CHE OSPITANO BANNER COMMERCIALI!

il sito in questione è questo:

http://www.geocities.com/nephilimnot/stormberger.html

e questa è, sostanzialmente, la traduzione:

Molto poco si sa sul veggente bavarese del diciannovesimo secolo che fu in grado di prevedere con grande accuratezza gli eventi che sarebbero accaduti nel ventesimo secolo.

La maggior parte dei suoi scritti fu bruciata dai nazisti nel 1934, in quanto aveva predetto la caduta di Hitler. Sono tuttavia sopravvissuti dei frammenti; sono scritti in tedesco e la maggior parte non è mai stata tradotta. Secondo il veggente la terza guerra mondiale sarà la più catastrofica di quelle che colpiranno l’umanità.

Il giorno dello scoppio della prima guerra mondiale fu indicato con precisione un secolo prima che accadesse, da un semplice e schivo allevatore di vacche nella foresta bavarese ai confini con la ex Cecoslovacchia.

-I Guerra Mondiale
“Quando ai limiti della foresta la strada di ferro sarà completata, e il cavallo di ferro farà la sua comparsa, avrà inizio una guerra che durerà due volte due anni …Sarà combattuta con fortezze di ferro”
  [Il primo agosto del 1914 fu ufficialmente inaugurata la nuova linea ferroviaria tra Kalteneck e Deggendorf, ai margini della foresta di Stormberger. Quel giorno iniziarono le ostilità: la Germania dichiarò guerra alla Russia, entrando nel conflitto mondiale iniziato tre giorni prima con la dichiarazione di guerra tra impero austro-ungarico e la Serbia.
Le fortezze di ferro rimandano all’immagine dei carri armati che furono effettivamente impiegati nel conflitto.]

-La grande depressione che seguì la prima guerra mondiale.
“…Subito dopo questa orribile guerra verrà un tempo in cui il denaro non avrà valore. 200 fiorini non basteranno a comprare nemmeno un tozzo di pane, e tuttavia non ci sarà carestia. Il denaro sarà fatto di ferro e l’oro diventerà così prezioso che con poche monete d’oro si potrà acquistare una piccola fattoria.”

-II Guerra Mondiale
“Due o tre decadi dopo la prima guerra, verrà una seconda guerra ancora più grande. Quasi tutte le nazioni del mondo saranno coinvolte. Milioni di uomini moriranno, senza essere soldati. Fuoco cadrà dal cielo e molte grandi città saranno distrutte…”
 [All’inizio della terza decade dalla prima guerra mondiale iniziò la seconda. Il fuoco dal cielo con la distruzione di città rimanda chiaramente ai bombardamenti aerei che caratterizzarono tragicamente quel conflitto. I “milioni di uomini che moriranno senza esser soldati” richiamano le vittime dei campi di sterminio nazisti, oltre che i civili delle città bombardate.]

-III Guerra Mondiale
“…E dopo la fine della seconda grande guerra, verrà una terza conflagrazione universale, tale da determinare ogni cosa. Ci saranno armi del tutto nuove. In un giorno moriranno più uomini che nelle precedenti guerre. Le battaglie saranno combattute con armi artificiali. Avverranno gigantesche catastrofi. Le nazioni del pianeta andranno incontro a queste catastrofi ad occhi aperti. La gente non saprà quello che starà per accadere, e quelli che sapranno e diranno, saranno ridotti al silenzio. Dopo, ogni cosa sarà differente da prima, e molti luoghi della Terra saranno un grande cimitero.
La terza guerra sarà la fine di molte nazioni”.  “Voi, figli miei, non farete esperienza della più grande sciagura; nemmeno voi, nipoti miei, ne farete esperienza; ma è il terzo ceppo, che probabilmente ne farà esperienza.”
[“il terzo ceppo”, la terza generazione dai giorni di Stormberger corrisponde approssimativamente al periodo compreso tra il 1990 e il 2010. E questa profezia coincide con le predizioni di molti altri veggenti. Tuttavia è bene ricordare che non tutte le profezie di eventi negativi sono ineluttabilmente destinate ad avverarsi. Per la maggior parte sono solo predizioni di un possibile futuro. Se a volte sono inevitabili, altre volte possono essere scongiurate, o se non altro rimandate o ancora “ammorbidite”. Le nostre azioni ed interazioni possono influenzare il presente e il futuro. E’ dunque possibile che una catastrofe venga evitata.]

-Altre predizioni.
“Saranno costruite sbarre di ferro, e mostri di ferro latreranno attraverso le radure. Verranno carri senza cavalli e aste, e gli uomini voleranno nell’aria come uccelli… La fede cattolica scomparirà quasi del tutto, i religiosi saranno disprezzati. Essi non meriteranno alcun rispetto per via della loro condotta di vita. Non ci saranno molti buoni cristiani tra la gente. I comandamenti di Dio non saranno più rispettati, né dall’aristocratico, né dal più umile dei lavoratori; non si considereranno più come peccato nemmeno le più grandi ingiustizie. Quando la fede scomparirà, anche l’amore verso il prossimo andrà perduto completamente. La giustizia non sarà più stimata, spesso il povero verrà sfruttato e sarà meno rispettato di un cane. Dopo questo, verrà una grande sciagura: non ci sarà più ordine fra la gente.”

-L’ultimo tempo.
“Tutto ad un tratto avrà luogo – in un pub di Zwiesel molta gente si ritroverà insieme, e all’esterno i soldati attraverseranno il ponte.” ……”La gente correrà fuori della foresta. Quelli che si nasconderanno al “Fuchsenriegel” o al “Falkenstein”, saranno risparmiati. Chi sopravvive deve avere un titolo di ferro. Le persone si ammaleranno e nessuno potrà aiutarle. Tuttavia (la sciagura) continuerà e ciò che seguirà allora è la fine del mondo. Cielo e terra bruceranno, poiché sarà il tempo in cui ogni cosa giungerà alla fine. E questo tempo verrà quando la caccia selvaggia con fuoco e zolfo ruggirà sul paese. Ma c’è ancora molto tempo prima che ciò accada. In quel tempo nessun essere umano saprà più dove “Zwiesel” e “Rabenstein” (città tedesche N.d.R.) si trovavano. Di tutti gli spaventi questo sarà l’ultimo. Quando le persone cadranno come mosche da un muro, comincerà l’ultimo tempo. Sarà orribile.” ….”E quando tuttavia qualcuno troverà lungo tutto il Danubio, una sola mucca, questa sarà degna di ricevere al collo una campana d’argento dal suo padrone.” …”Dopo questi eventi avverrà un miracolo, se ancora si vedranno due o tre governanti andare insieme, dopo questi eventi ci sarà di nuovo la luce e i sopravvissuti avranno di fronte un tempo buono per la speranza.”

 (foto – immagine – photo – pictures – images)